Lorilandia
Home - Specie - Psittaciformi - Calopsitte

CALOPSITTE

CalopsitteNOME SCIENTIFICO: Nymphicus hollandicus

Le Calopsitte sono simpatici uccelli facilmente riconoscibili per il pennacchio di piume che hanno in testa.

Esse provengono dall'Australia e misurano circa 30 cm.

Esse sono generalmente abbastanza pacifiche e possono condividere la voliera con altre specie di dimensioni simili, sempre che ci sia abbastanza spazio e nidi.

Una calopsitta allevata a mano, avrà una grande dipendenza dal padrone, diventando molto docile.

DIFFERENZA DI SESSI

Le calopsitte dal piumaggio ancestrale si distinguono perché il maschio ha la testa in gran parte gialla, mentre la femmina l'ha grigia.
In cattività hanno sviluppato molte mutazioni che si sono diffuse molto facilmente, rendendo più difficile conoscerne il sesso. Nelle ninfe di piumaggio scuro si può osservare che all'interno della coda le femmine hanno strisce orizzontali, che i maschi non hanno. Questa tecnica non è sicura al 100%, e in molti casi è abbastanza complicato conoscerne correttamente il sesso.

CalopsittaALLEVAMENTO

Le calopsitte, come i parrocchetti, si riproducono abbastanza bene in cattività, a condizione che abbiano una scatola nido di dimensioni adeguate (circa 35x35x25 cm).
Bisogna mettere un po' di segatura nel nido, anche se ad alcune femmine non piace e la gettano fuori.
Depongono da 3 a 9 uova, con due giorni di differenza tra ciascuna, e le incubano a turno entrambi i genitori, di solito il maschio durante il giorno e di notte la femmina per circa 18 giorni.
I piccoli s'impiumano ad un mese di vita, anche se sono alimentati per un paio di settimane ancora. Dopo sono completamente indipendenti.
Si consiglia di attendere che le calopsitte abbiano almeno 1 anno per tentare la riproduzione.

ALIMENTAZIONE

Si nutrono di un miscuglio di semi vari. Bisogna anche dar loro verdure, frutta, preparato d'uovo e mettere seppie o un blocco di calcio.
Durante la stagione riproduttiva tendono a mangiare moltissima pasta d'uovo per alimentare i loro piccoli.

 

Tradotto in italiano da Mauro Bertini
Lorilandia
© 2004-2016
Aviso legal - Contatto -