Lorilandia
Home - Specie - Psittaciformi - Parrocchetto Alessandrino

PARROCCHETTO ALESSANDRINO

NOME SCIENTIFICO: Psittacula eupatria

Il Parrocchetto alessandrino proviene dall'Asia. In particolare, da paesi come India, Pakistan, Sri Lanka e Vietnam, tra gli altri.

Misura circa 58 cm e si caratterizza per il collare nero. Non bisogna confonderlo con il Parrocchetto di Kramer che è abbastanza più piccolo.

E' importante che le voliere dove si mettono siano abbastanza larghe perché possano volare e sufficientemente resistenti perché i parrocchetti non distruggano i materiali perché hanno un becco molto potente.

Esistono numerose sottospecie:

  • Psittacula eupatria eupatria
  • Psittacula eupatria avensis
  • Psittacula eupatria magnirostris
  • Psittacula eupatria nipalensis
  • Psittacula eupatria siamensis

DIFFERENZA DI SESSI

E' molto facile distinguere i sessi, perché la femmina non ha il collare.

Gli esemplari non adulti nemmeno hanno il collare, quindi bisognerà aspettare circa fino a 3 anni per conoscere il sesso con questo metodo.

ALLEVAMENTO

Per iniziare l'allevamento è necessario avere una coppia di 4 o 5 anni. Si deve fornire loro una scatola nido sufficientemente grande, almeno di 60 cm di altezza e 30 di larghezza e lunghezza. Nel fondo del nido si può mettere un po' di muschio umido.

La femmina depone 2-4 uova che vengono incubate per circa 28 giorni. I piccoli sono nutriti dai genitori per circa 2 mesi.

ALIMENTAZIONE

I Parrocchetti alessandrini mangiano principalmente semi, ma anche ortaggi, frutta e preparato d'uovo durante la stagione riproduttiva.

È possibile acquistare preparati di semi speciali per pappagalli e uccelli di grandi dimensioni.

 

Tradotto in italiano da Mauro Bertini
Lorilandia
© 2004-2016
Aviso legal - Contatto -